Suonare il pianoforte da autodidatta

pianoforte-autodidatta

Tra gli amanti della musica, sono molti coloro che si chiedono se sia possibile imparare a suonare il pianoforte da autodidatta. Prima di poter rispondere in modo affermativo o negativo a questa domanda, c’è un’importante premessa da fare.

Pretendere di suonare il pianoforte da autodidatta, infatti, presuppone che tu abbia a disposizione il tempo necessario per farlo. Così come imparare un nuovo lavoro richiede tempo e dedizione, anche imparare a suonare il pianoforte da autodidatta richiede molta costanza. 

Oltre a questo, un’altra questione da affrontare è la seguente: quale obiettivo intendi raggiungere? Noi di Pianoschool vogliamo trasmettere passione per la musica e con il nostro metodo puoi imparare a suonare qualunque tipo di melodia in poco tempo. 

Tuttavia, se il tuo obiettivo è quello di diventare un concertista, allora studiare il pianoforte da autodidatta può darti un grande aiuto ma, tuttavia, ciò potrebbe non bastare.

Come imparare a suonare il pianoforte da autodidatta

Fatte le adeguate premesse, vediamo ora quali sono i  principali step da affrontare per capire come suonare il pianoforte da autodidatta:

  1. Per prima cosa procurati un pianoforte o una tastiera: optare per questo secondo strumento può risultare molto più conveniente rispetto all’acquisto di un pianoforte. Inoltre, ad oggi esistono delle tastiere digitali che replicano in modo perfetto il suono del piano.
  2. Prendi confidenza con lo strumento: siediti davanti allo strumento e inizia a suonare il pianoforte da autodidatta. Ascolta con attenzione i suoni che produce e allena l’orecchio per imparare a distinguere tutte le note.
  3. Fatti questi due primi passaggi, il nostro consiglio è quello di iniziare a seguire un corso di pianoforte per autodidatta creato da Pianoschool. Seguendo i nostri insegnamenti potrai facilmente imparare gli accordi della tua canzone preferita e iniziare a suonarla con le tue mani.
  4. Fai attenzione a dove si posizionano le mani mentre suoni e cerca di associare determinati suoni a specifiche zone della tastiera
  5. Infine, quando avrai iniziato ad avere confidenza, canticchia a bassa voce la melodia che stai suonando ed esercitati in maniera costante più volte al giorno. La pratica è il miglior metodo per imparare in fretta!

Studiare pianoforte da autodidatta: conclusioni

Ora che hai compreso le tecniche attraverso cui è possibile imparare a suonare il pianoforte da soli, passiamo ad esaminare i benefici che tale pratica ha su una persona:

Innanzitutto, studiare il pianoforte da autodidatta permette di aumentare la fiducia in sé stessi e ad affrontare il pubblico con maggior calma e serenità. 

Oltre a questo, iniziare a suonare la tastiera da autodidatta aumenta in modo esponenziale la propria concentrazione e, una volta che si ha compreso come funziona, saper riprodurre una melodia in totale autonomia regala un grande senso di orgoglio e soddisfazione personale.

Buon lavoro!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *